Office

The Association was promoted by three partners with important skills and experience in complementary areas: Legal Sciences, economic and architectural and urban sciences. The vision "integrated and organic" of these three fields and their interdisciplinary projection in a global perspective, are the idea from which comes the Association and originates its same denomination, World – Law, Economics & Architecture.

Who we are

The private - market enterprise - and the public are actually complex, ever changing, that W. - L.E.A. addresses. The research and development activities - monitored by Scientific Advisory Board, directed by Prof. Claudio Varrone, former Deputy President of the State Council, it is composed of ten members of clear and established fame from top Italian University, the manufacturing and industry, the banks and the economy, and the sector public administration - alongside the professional activity itself, carried out by the Association's organizational structure is divided into departments for materials.

The founding partners, Francesco Maria, Luigi and Giuseppe Gianluca Maria Esposito, are three brothers originally from Lauria, Basilicata.

Francesco Maria Esposito (1963), Honorary President, acts as an architect and urban planner since 1989. Already territorial planning at the University Jean Monnet of Bari, is the author of important books on urban science, the historical crisis of the XXI century, social change and global economic underway. Among them: Buildable common good, One, 2015; Beyond the crisisAa. Vv., Edited by M. Esposito, Way, 2016; Social Market Urbanism, Cacucci, 2017, essay published in 2018 in Spanish in the prestigious series Collection Social Market Economy; Dialogues with Joseph AbbamonteAa. Vv., One, 2018; Letter to Maduro, Cacucci, 2019, published the book in Spanish.

In the book Buildable common good, presentato nell’aprile del 2016 al Teatro San Carlo di Napoli, al Festival dell’economia di Trento e al Salone del libro di Torino ha svolto una puntuale analisi sociale, economica, urbanistica e politica delle molteplici causazioni che hanno provocato la crisi globale del 2007/2008, contribuendo al dibattito in corso con l’introduzione di un diverso modo di analizzare e comprendere le crisi, andando alle loro radici, al fine di programmare strategie efficaci e indispensabili per superarle. Sul piano professionale ha lavorato per pubbliche amministrazioni e soggetti privati con vasta esperienza in architettura, urbanistica, programmazione economica, pianificazione territoriale, e con lunga e strutturata esperienza di manager in private. It has performed major development programs, urban and extra-urban renewal, preservation and restoration of cultural heritage, innovative urban-building plans for public and private organizations, creating a best practice in the design and use of private sources, national and European level with which it has contributed to the advancement of areas and tourist and business activities in general. He played the difficult activities fundrasing at the service of many municipal governments and private entities, allowing a different approach to economic planning and the spatial planning and business development, leading them in the analysis and development processes.

Luigi Giuseppe Esposito (1966) è economista con vasta e strutturata competenza in materia di sviluppo d’impresa e organizzazione aziendale, acquisita in oltre trent’anni a servizio delle PMI sui mercati italiano, europeo e cinese. È stato consulente e advisor of companies operating in different sectors of production and para-public agencies activities, social health care, from the field of culture to the made in Italy, for years Judicial Authority CTU in real estate and bankruptcy procedures, already a member of a Board Member administration of public entities, with significant specialization in organization and restructuring.

In un lungo periodo di grande tensione finanziaria e di crisi economica generale, nell’ultimo decennio ha assistito molte Pmi in processi volti al mantenimento, al rilancio e al riposizionamento sul mercato italiano ed estero, in ambiti e settori diversi: agro-alimen­tare, industriale, tu­ri­sti­co, immo­bi­liare. Si è occu­pato del profilo economi­co-fi­nan­ziario nell’ot­tica di una piani­ficazione strategica di medio e lungo periodo, non trascurando l’ine­vitabile approfon­dimento sui servizi finanziari po­ten­ziali e funzionali all’ordinaria e straordi­naria gestio­ne con uno studio continuo della finanza aziendale. Sotto la stessa lente ha dedi­cato e dedica grande impegno verso i servizi alla persona, assisten­ziali-socio-sanitari e verso il terzo settore, sia nella gestione manageriale sia nella proget­tazione volta all’integrazione dei servizi esi­stenti. Presidente dal 2015 del Consorzio UNERFA, Unione Europea Ricerca e Forma­zione Applicata, volto a unire enti pubblici e privati nel perseguimento di obiettivi e attività di studio, ricerca, prevenzione e cura nell’ambi­to dei disagi sociali di ogni genere e specie. Presidente dell’AISFI, Associazione Italiana Servizi Formativi Innovativi, orientata alla formazione in special modo nel settore socio-sanitario, ha dato vita ad un centro di alta formazione in quest’ultimo settore, con la partecipazione di importanti imprese del settore accreditate e convenzionate con il SSN.

Gianluca Maria Esposito (1971) è professore ordinario di Diritto amministrativo e Diritto tributario presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Salerno. Autore di centinaia di pubbli­cazioni scientifiche e interventi a convegni interna­zionali e nazio­na­li, si ricordano da ultimo: Revenue Code. Part I Substantive Rules, Part II, procedural and procedural lawGiappichelli, 2016; Code of Public Contracts. of doctrine and jurisprudence Commentary, Tomi I and II, Cedam, 2017; The Italian tax administration systemCedam, 2017; The Government of programming. lineages, Il Mulino, 2019. Da set­tem­bre 2018 è direttore scien­tifico della Scuola nazio­nale di management promossa dall’U­ni­ver­­sità la Sapienza e dalla Federmanager nazionale. Con vasta e strutturata competenza in ambito privato e pubblico, svolge la professione di avvocato dal 1997 nelle materie del diritto amministrativo. Dal 2003 è abilitato a difendere dinanzi alla Corte di cassazione e dinanzi alle giurisdizioni superiori. Ha difeso molti enti pubblici, nazionali e locali, grandi imprese, privati, società miste, etc. È stato consulente della Presi­denza del consiglio dei ministri e di altri soggetti statali (tra cui l’Autorità per i contratti pubblici), è stato presidente e membro di importanti procedure arbitrali. Dal 2002 al 2008 è stato consigliere della Cassa di risparmio della provincia di Viterbo. Nell’ultimo ventennio ha altresì rivestito incarichi di vertice in importanti ministeri. Nel 2004 è stato membro della struttura di missione per le grandi del ministero delle infrastrutture e dei trasporti quale. Nel 2007 è stato consigliere della presidenza del consiglio dei ministri per le riforme e la liberalizzazione. Nel 2008 è stato consulente del ministero dell’ambien­te. Nel 2009 è stato Direttore generale del ministero del­lo sviluppo econo­mico dove si è oc­cu­pato di programmazione euro­pea, innovazio­ne tecno­logia, credito per le Pmi; (2011) Diret­tore generale delle PMI e delle impre­se cooperative. Nel 2013, su proposta del Consiglio dei ministri, è stato no­mi­nato dal Presidente della Repub­blica Capo del Dipartimento delle po­liti­che competitive del ministero dell’agri­coltura e dell’ali­men­tazione.

I tre partners – Francesco M., Luigi Giuseppe e Gianluca M. Espo­sito – nel 2014 hanno promosso la costituzione dell’As­sociazione World – Law, Econo­mics & Architecture con finalità professionali e culturali, di ricerca e studio, per affrontare le complesse trasformazioni del mercato nazionale e internazionale, e le sfide delle politiche pubbliche euro-unitarie e nazionali. Grazie alla multidisciplinarietà delle sue competenze, W – L.E.A. si è rivelata una struttura idonea a cogliere le opportunità professio­nali e tecniche di un sistema, quello delle imprese e delle pubbliche amministrazioni, divenuto più complesso rispetto al passato e, nell’ultimo ventennio, in costante evoluzione. In particolare, ha giocato un ruolo importante la struttura organizzativa di W-L.E.A. fondata sul modello della rete d’impresa, aperta a partners nazionali e inter­nazionali, e fortemente ispirata allo spirito di collaborazione tra profes­sionisti, studiosi e manager.

La visione imprenditoriale si è costantemente ispirata alla creazione di sinergie, attraverso partnership aventi a oggetto la conoscenza e la ricerca scientifica nei settori di interesse per lo sviluppo d’impresa, e su questa base l’alleanza in campo tra imprenditori e tra profes­sionisti, nella prospettiva del “valore sociale” dell’iniziativa econo­mica come leva di benes­sere, crescita e sviluppo, tutelata a livello interno dall’art. 41 Cost., e in ambito europeo dallo SBA. Per il conse­guimento dei propri fini culturali e di ricerca l’As­socia­zione si avvale del Comitato scien­tifico che fornisce gli indiriz­zi e dà im­pulso alle attività riser­va­te alla cono­scenza e di studio.

Per l’erogazione delle attività profes­sionali W.-L.E.A. si avvale dei Diparti­menti di materia nelle tre aree di riferi­mento, legale, economica e urbanistica.

Attraverso questi ultimi l’Associazione presta assistenza a favore di enti istituzionali, amministrazioni pubbliche statali, regionali e locali, centri di ricerca e università, parchi ed enti nazionali per le aree protette, imprese pubbliche e private. Eroga prestazioni di consulenza prioritariamente nei settori del diritto amministrativo, dell’assistenza alle aziende, del credito pubblico e finanza agevolata, dell’innovazione tecnologica, ricerca e formazione, della programmazione per lo sviluppo del territorio. La materia degli appalti e contratti pubblici, da un lato, e quella della salvaguardia ambientale, del paesaggio e delle energie rinnovabili, dall’altro, rappresentano cardini fondamentali dell’attività di tipo legale. L’assistenza nelle differenti emergenze e problematiche che interessano il mondo delle PMI nell’accesso al credito è il core business della consulenza economica e finanziaria, oltre alle prestazioni più generali in tema di assistenza nei processi di supporto alla crescita dell’impresa. Il governo del territorio e l’integrazione tra interessi urbanistici, paesaggistici e di tutela ambientale, uidano l’attività di assistenza agli attori, pubblici e privati, delle politiche territoriali.

Request information

Book your appointment